top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreAtletica L'Aquila

Leonardo Puca strepitoso:   conquista il quarto posto ai CampionatI Europei di Boras 

di Paola Aromatario

Non ha smesso di stupirci Leonardo Puca, l’ostacolista dell’Atletica L’Aquila, che a Boras in Svezia ha preso parte ai Campionati Europei U20 di atletica leggera. Oggi in occasione della finale europea sui m 400 ad ostacoli, è giunto quarto assoluto con il nuovo primato personale di 51”62 nella gara vinta dallo svedese, favorito della vigilia, Carl Bengstrom con 50”32. Leonardo, oltre ad essersi appropriato del primo posto nazionale in graduatoria stagionale juniores, ha anche siglato il nuovo record regionale juniores che già gli apparteneva. Ma ciò che va sottolineato è che, in tre giorni, tra batteria, semifinale e finale, l’atleta di San Demetrio Dè Vestini, ha collezionato tre primati personali, con una serie ascendente incredibile 52”15 – 51”67 e 51”62. Solita ritmica tra gli ostacoli, quattordici passi fino al quinto, per poi passare a quindici, ma questa volta non è riuscito a recuperare sul finale gli avversari tra i quali lo slovacco Matej BALUCH terzo con 51”26 e che in semifinale Puca aveva superato in rimonta proprio sulla linea d’arrivo. Puca ha gestito sempre con intelligenza la sua gara, con una tattica d’attesa, presentandosi in settima posizione prima di affrontare l’ultimo ostacolo e risucchiando gli avversari uno ad uno negli ultimi quaranta metri, compreso sul finale il tedesco Janis Elias POHL 51”64. Per l’Atletica L’Aquila e per la nostra città, si tratta di un avvenimento storico, in quanto non si è mai verificato che una società dell’Aquila esprimesse un proprio atleta in un contesto europeo. L’impresa di Puca ha dell’incredibile; l’atleta allenato da Corrado Fischione da oltre cinque anni, che lo ha anche avviato agli ostacoli, circa un mese fa a Rieti in occasione della finale dei Campionati Italiani Juniores, si è infortunato sul secondo ostacolo, ma per fortuna l’infortunio è rientrato e dopo il raduno con la nazionale italiana a Formia, dove ha sostenuto un ultimo test, Leonardo è partito per la Svezia. Oltre da Corrado Fischione, Leonardo a Milano dove studia, è seguito dal tecnico Aldo Maggi. Il quarto posto dell’atleta aquilano rappresenta anche un regalo per l’Atletica L’Aquila, che quest’anno festeggia i quarant’anni di attività, ma anche un omaggio alla nostra città nel decennale del sisma.

28 visualizzazioni0 commenti
bottom of page