top of page

Street Science Running e Trofeo Musacchio



L’Aquila, Street Science Running, Francesco Larcinese vince la gara degli 11 Km.

Isernia, Trofeo “P. Musacchio”, quarto posto per Martina Nardis nel lancio del martello con il nuovo personale di 31,30 m.


di Paola Aromatario


Un fine settimana ancora all’insegna dei buoni risultati per il nostro sodalizio, impegnato su due fronti, in città con la Street Science Running – organizzata dall’Università degli Studi dell’Aquila e ad Isernia con il Trofeo “ P. Musacchio” rappresentativa abruzzese di gare outdoor, riservata alla categoria cadetti e cadette. A L’Aquila il sedicenne Francesco Larcinese, ha sbaragliato tutti i suoi avversari vincendo l’edizione 2019 della Street Science Running, del percorso degli 11 Km e giungendo solitario all’arrivo al piazzale di Collemaggio. Francesco ha controllato la prima parte della gara e al secondo giro ha staccato gli avversari, passando al comando della corsa chiudendo all’arrivo con un ampio vantaggio sul secondo classificato.



L’emozione del pomeriggio in giallo, perché questo è stato il colore delle magliette consegnate dall’organizzazione a tutti gli iscritti, ha creato un’atmosfera gioiosa, che ha invaso insieme al serpentone umano, le vie della nostra città in rinascita. Felicissimi anche i nostri atleti paralimpici che hanno percorso tutti i 5,5 Km di passo e di corsa tagliando entusiasti il traguardo. Così, insieme a Francesco Larcinese, hanno partecipato Federica Nardecchia, Robertino Di Stefano, Giada Di Bonaventura, Pietro De Angelis, Giulio Alessandri,Curtacci Mattia, Alessia Valente, ai quali l’Università dell’Aquila ha voluto consegnare per mano della rettrice uscente Paola Inverardi e del neo rettore Edoardo Alesse, una medaglia ricordo della manifestazione.


Sul fronte extraregionale, in contemporanea, l’Atletica L’Aquila è stata impegnata ad Isernia con il Trofeo “P. Musacchio“, incontro per rappresentative regionali Cadetti/e, under 16, dove sono stati convocati due nostri atleti. Ottimo il risultato di Martina Nardis che si è classificata quarta assoluta, nel lancio del martello, con il nuovo personale di metri 31,30 che migliora di quasi quattro metri il precedente consolidando il primo posto in regione. Marco Iacobucci, ha invece gareggiato nei m 1200 siepi, giungendo 8° con il tempo di 3’44”25, risultato non lontano dalla sua migliore prestazione. I due atleti torneranno ora a rifinire la preparazione in vista dei tricolori cadetti di Forlì, in calendario la prima settimana di ottobre.



55 visualizzazioni

Comments


bottom of page